COME LE TELECOMUNICAZIONI SONO ARRIVATE …

Come le telecomunicazioni sono arrivate ad essere quelle che noi conosciamo? Le prime forme di comunicazione includevano i segnali di fumo e i tamburi. La scoperta del primo telegrafo ottico (1792) e del primo telegrafo elettrico (1835) grazie a Samuel Morse ci avvicinarono al tipo di comunicazione a cui siamo abituati oggi. TAT-1 è stato il primo sistema di comunicazione tramite un cavo telefonico transatlantico inaugurato nel 1856 che consentì per la prima volta telecomunicazioni transatlantiche. Negli stessi anni del telegrafo, inventori e scienziati propongono uno strumento nuovo e più potente: nasce il telefono, capace di trasportare la voce umana a distanze sempre crescenti. La paternità del telefono venne attribuita ad Antonio Meucci (1849). L’apparecchio da lui ideato, il cosiddetto telettrofono, fu il primo in grado di trasmettere la voce su una linea elettrica. Nel 1876, Alexander Bell brevettò il suo telefono in maniera indipendente anche se all’apparenza simile a quello di Meucci ma migliorato in alcuni aspetti, dando l’impulso decisivo alla nascita della telefonia.

https://www.linkedin.com/feed/update/urn:li:activity:6450654663149645824